Scacciapensieri fai da te con conchiglie

27 Agosto 2020

Scacciapensieri fai da te con conchiglie

L’estate ormai sta finendo e le vacanze per qualcuno sono già solamente un ricordo. E allora per prolungare il ricordo delle giornate passate al mare perchè non costruire uno scacciapensieri (o acchiappasogni) fai da te con le conchiglie? Il suo rumore ad opera del vento ci riporterà alle belle giornate trascorse al mare e magari possiamo proprio utilizzare le conchiglie che abbiamo raccolto in spiaggia. In mancanza, possiamo acquistarne una piccola quantità che sarà sufficiente al nostro progetto.

Cosa ci serve:

Occorrente per scacciapensieri fai da te con conchiglie
  • Conchiglie assortite (raccolte o acquistate)
  • Legnetto raccolto in spiaggia (o altro supporto)
  • Filo di cotone
  • Perline (facoltativo)
  • Trapano manuale
  • Forbici
  • Matita

Prima di passare all’esecuzione vera e propria sarà necessario lavare accuratamente le nostre conchiglie e lasciarle asciugare. Potete leggere qui qualche consiglio. Questa operazione ovviamente non è necessaria se le acquistiamo. Il legnetto che vedete in foto può essere sostituito da un listello in legno da 20/25 cm. facilmente reperibile nei centri di bricolage.

Esecuzione:

Per prima cosa dovremo occuparci di forare le conchiglie. Io sono stata fortunata poichè molte di quelle che ho raccolto, come vedete dalla foto sopra, avevano già un foro provocato dall’erosione di sabbia ed acqua. In quelle sprovviste di foro ho provveduto a realizzarlo con il trapano manuale. Appoggiate la conchiglia su una superficie morbida come spugna o gommapiuma e procedete molto delicatamente per evitare che le conchiglie si rompano.

Ora passiamo a preparare il legno di supporto. Dobbiamo segnare con la matita i punti da forare. Io ho segnato 9 punti di foratura. Poi procedere alla foratura, sempre con il trapano manuale.

A questo punto tagliamo 4 pezzi di filo di cotone da cm.100 ed 1 da cm.80. Infiliamo i 4 fili come vedete in foto: potete posizionare il filo a metà oppure lasciare una parte più corta ed una più lunga, come preferite. Successivamente infilare il filo da cm.80 sul foro centrale. Su quest’ultimo filo predisponiamo un’asola sulla parte superiore al legnetto (servirà per appendere il nostro scacciapensieri di conchiglie).

Ora viene la parte più divertente: abbinare ed infilare le conchiglie e le perline (se scegliete di metterle). Per ogni conchiglia infilata faremo un nodo sul filo immediatamente sotto la conchiglia stessa, in modo da bloccarla nella posizione scelta. Se il foro fosse troppo grande per un solo nodo possiamo fare un doppio nodo oppure provvederemo a legare come mostrato in foto.

Procedete annodando tutte le conchiglie e le perline. Quando avrete terminato provate a sostenere il vostro scacciapensieri dall’asola centrale per valutare se il peso è distribuito equamente. Eventualmente, per dare equilibrio, potete agire sui fili che sono appositamente posti a cavallo di due fori, soprattutto agite su quelli esterni.

Ora finalmente il vostro scacciapensieri è davvero completo. Non vi resta che trovare il punto adatto per appenderlo: vicino ad una finestra o sul balcone in modo che possa essere agitato da ogni soffio di vento e allietarvi con il suo tintinnio.

Scacciapensieri fai da te con le conchiglie

Provate anche voi a realizzare uno scacciapensieri con le conchiglie oppure potete ispirarvi ad uno dei progetti che ho selezionato in questo post.

2 Commenti

  1. Rosy

    Grazie per la tua idea …sto provando a realizzarla…

    Rispondi
    • serena

      Mi fa davvero piacere. Se vuoi puoi contattarmi per inviarmi una foto del tuo lavoro: sarò felice di pubblicarla sotto al mio post.

      Rispondi

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *